QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI "COOKIE": VUOI SAPERNE DI PIU'?   

Quarto appuntamento con Incanto Dante


Quarto appuntamento con Incanto Dante
Il viaggio narrato nella Divina Commedia prosegue domenica 15 aprile alle 19.30 presso la Basilica di San Francesco a Ravenna
La Cappella Musicale della Basilica di San Francesco presenta il quarto appuntamento della rassegna “Incanto Dante” domenica 15 aprile alle ore 19.30 nella Basilica di San Francesco di Ravenna.

Continua il viaggio nell'abisso infernale: Consuelo Battiston e Andrea Argentieri saranno i lettori che accompagneranno il pubblico alla scoperta del X, XI e XII canto dell'Inferno di Dante.
La parte musicale è a cura della Cappella Musicale mentre il coordinamento delle letture è di Chiara Lagani di E-production – Fanny&Alexander. L'introduzione sarà a cura di Consuelo Battiston.

"Presentiamo i canti dedicati ai grandi personaggi conosciuti dal poeta, come Farinata degli Uberti" – dichiara il Direttore della Cappella Musicale, Giuliano Amadei ­ "e Cavalcante de Cavalcanti. Sono momenti molto evocativi: i sepolcri aperti da cui spuntano le anime dei dannati che, pur vivendo un eterno passato, riescono a vedere in modo indistinto il futuro. Come sempre il lavoro di ricerca svolto da E-production sulla Divina Commedia è stato eccellente, sia per quanto riguarda la scelta dei passaggi fondamentali dei tre canti, che nella cura complessiva delle letture ai fini della messa in scena. La tensione narrativa che si respira durante questi appuntamenti è sottolineata dalla musica che accompagnerà i vari brani.  'O Tosco che per la città del foco vivo ten vai così parlando onesto, piacciati di restare in questo loco. La tua loquela ti fa manifesto di quella nobil patria natio a la qual forse fui troppo molesto'. Questi versi rappresentano il riconoscimento dell'identità che si ritrova nell'appartenenza territoriale comune. Un canto politico, ma soprattutto un incontro desiderato e atteso dal poeta. Questi appuntamenti rappresentano un modo diverso di conoscere la Divina Commedia: le letture, il commento musicale e la coreografia per immagini, offrono agli spettatori un'esperienza suggestiva e mai scontata nell'immaginario dantesco".

Indietro   Stampa