QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI "COOKIE": VUOI SAPERNE DI PIU'?   

'Va pensiero' in scena al Teatro Alighieri dal 7 al 14 dicembre


 Ravenna Teatro propone un biglietto a prezzo speciale per tutti i cooperatori che esibiranno un'apposita lettera, scaricabile all'interno dell'articolo.
 La cooperativa Ravenna Teatro ha il piacere di presentare la nuova produzione del Teatro delle Albe, Va pensiero, che sarà in scena al Teatro Alighieri dal 7 al 14 dicembre.

All'interno della cornice del Va pensiero, la cui storia si pone come esempio positivo e illuminante nei confronti di una questione come quella dell'infiltrazione mafiosa ormai all'ordine del giorno anche nella nostra regione, nasce la volontà di creare intrecci tra testimonianze e riflessioni da parte delle istituzioni e dei cittadini, nel tentativo di costruire insieme un pensiero sulla Legalità. Temi più che mai da sondare, in particolare all'interno del movimento cooperativo di cui anche Ravenna Teatro fa parte. I valori originari della cooperazione sono stati intaccati, negli ultimi anni, da episodi di corruzione e illegalità.

Per tutti questi motivi, Ravenna Teatro propone a tutti i cooperatori un biglietto al prezzo di 10 € che può essere utilizzato nelle date 10, 13 e 14 dicembre presentando questa lettera presso la biglietteria del Teatro Alighieri in via Mariani 2, Ravenna.

>>> SCARICA QUI LA LETTERA


Prenotazioni e informazioni: Ravenna Teatro / Teatro Rasi, via di Roma 39, tel. 0544 36239 mail organizzazione@ravennateatro.com (riferimento Serena e Veronica)

In ultimo, si segnalano una serie di incontri gratuiti pensati e costruiti sull'affondo del Va pensiero in cui dialogheranno alcune realtà e personalità del territorio riflettendo sotto varie vesti di lotta alla mafia.

 

VA PENSIERO
di Marco Martinelli

Ideazione e regia Marco Martinelli e Ermanna Montanari

in scena Ermanna Montanari, Alessandro Argnani, Salvatore Caruso, Tonia Garante, Roberto Magnani, Mirella Mastronardi, Ernesto Orrico, Gianni Parmiani, Laura Redaelli, Alessandro Renda con la partecipazione del Coro lirico Alessandro Bonci di Cesena nell'esecuzione di alcuni brani dalle opere diGiuseppe Verdi arrangiamento e adattamenti musicali, accompagnatore e maestro del coro Stefano Nanni scene Edoardo Sanchi costumi Giada Masi disegno luci Fabio Sajiz musiche originali Marco Olivieri suono Marco Olivieri, Fagio consulenza musicale Gerardo Guccini 

Produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro delle Albe/Ravenna Teatro

Una creazione corale, ideata e diretta da Martinelli e Montanari, che racconta il “pantano” dell'Italia di oggi in relazione alla “speranza” risorgimentale inscritta nella musica di Giuseppe Verdi. Il testo si ispira ad un fatto di cronaca: il vigile urbano di una piccola città dell'Emilia Romagna si fa licenziare pur di mantenere la propria integrità di fronte agli intrecci di mafia, politica e imprenditoria collusa capaci di avvelenare il tessuto sociale della regione che ha visto nascere il socialismo e le cooperative. Un nuovo affondo drammaturgico di Martinelli sulla patria amata, perché si ritrovi il senso di parole come “democrazia” e “giustizia”.

Per info: teatrodellealbe.com emiliaromagnateatro.com

 

Incontri

  • martedì 28 novembre ore 18. Sala D'Attorre del Centro Relazioni Culturali

Va pensiero, una creazione corale ideata da Marco Martinelli e Ermanna Montanari, immersa nelle musiche risorgimentali di Giuseppe Verdi

a cura del Centro Relazioni Culturali, con Marco Martinelli, drammaturgo e regista del Teatro delle Albe, Ermanna Montanari, attrice, autrice e scenografa del Teatro delle Albe e Franco Masotti, direzione artistica di Ravenna Festival.

 

  • martedì 5 dicembre ore 18, Fraternità San Damiano Voci ed esperienze contro le mafie a Ravenna

coordina l'incontro Federica Angelini, giornalista di Ravenna&Dintorni, con Gaetano Alessi, cofondatore del sito mafiesottocasa.com, Padre Claudio Ciccillo, Fraternità San Damiano, Debora Galassi, referente provinciale Libera Ravenna, Nevio Galeati, direttore di Giallo Luna Nero Notte, Pippo Giordano, ex ispettore della DIA di Palermo, Gruppo dello Zuccherificio, Emilia Laccarino, socia della Fraternità San Damiano, Legambiente Ravenna, Marco Martinelli, drammaturgo e regista del Teatro delle Albe, Valentina Morigi, Assessora alle Politiche sociali e giovanili del Comune di Ravenna, Matteo Pasi,

Associazione Pereira, Eugenio Sideri, drammaturgo e fondatore di Lady Godiva Teatro, Fabrizio Varesco, Ravenna Cinema. A seguire cena con prodotti di Libera Terra.

 

  • sabato 9 dicembre ore 18, sala Corelli del teatro Alighieri

Incontro con la Compagnia e presentazione del numero venticinque della rivista Culture Teatrali, insieme a Claudio Longhi, regista e direttore di Emilia Romagna Teatro e Marco de Marinis, docente di Storia del teatro e dello spettacolo al Dams di Bologna, rispettivamente curatore del numero dedicato alla regia e direttore della rivista.

 

  • giovedì 14 dicembre ore 18, sala Corelli del teatro Alighieri Istituzioni e cittadini: riflessioni sulla legalità

coordina l'incontro Carmelo Domini, giornalista del Corriere di Romagna, con Michele De Pascale, Sindaco del Comune di Ravenna, Andrea Giacomini, Comandante della Polizia Municipale di Ravenna, Marco Martinelli, drammaturgo e regista del Teatro delle Albe, Massimo Mezzetti, Assessore regionale alla Cultura e alle politiche per la Legalità, Ermanna Montanari, attrice, autrice e scenografa del Teatro delle Albe e Donato Ungaro, ex vigile urbano del Comune di Brescello.


Indietro   Stampa