QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI "COOKIE": VUOI SAPERNE DI PIU'?   

Faenza: il 2 giugno piazza del Popolo si anima con la Festa della Cooperazione


Faenza: il 2 giugno piazza del Popolo si anima con la Festa della Cooperazione
 Confcooperative porta in centro storico gli stand delle cooperative, le degustazioni, gli approfondimenti e i laboratori per i più piccoli
La Festa della Cooperazione di Faenza, l'evento dedicato al movimento cooperativo organizzato da Confcooperative Ravenna e dalle cooperative della città, cambia «casa» e, a partire da quest'anno, si trasferisce interamente nelle centralissime piazza del Popolo e piazza della Libertà. Anche la formula sarà completamente rivoluzionata rispetto alle precedenti edizioni: le iniziative dedicate al mondo cooperativo saranno infatti concentrate in un'unica giornata, quella del 2 giugno, mentre la tradizionale Santa Messa si terrà nel Duomo cittadino domenica 3 giugno alle 11.

Tra gli eventi da segnalare, oltre agli stand delle cooperative, gli approfondimenti del pomeriggio (Sala BCC città&cultura di piazza della Libertà), i laboratori per i bambini, le degustazioni enogastronomiche a partire dalle 17.30 e il concerto dei musicanti di San Crispino alle 20.

«Abbiamo deciso di portare la Festa in pieno centro perché ci teniamo a far sì che i cittadini possano avvicinarsi ancor più facilmente alla cooperazione e alle cooperative - sottolinea Andrea Pazzi, direttore di Confcooperative Ravenna -. Prodotti, servizi e professionalità saranno così ‘esaltati' nella cornice di una giornata di festa dedicata a tutta la famiglia, con laboratori per i più piccoli, momenti di approfondimento per tutti, degustazioni di prodotti cooperativi e musica».

Gli stand delle cooperative
Il taglio del nastro della Festa, giunta alla 26esima edizione, si terrà sabato 2 giugno alle 10 con l'apertura dell'area espositiva: «Le cooperative saranno ‘in mostra' all'interno di stand dedicati dove potranno dialogare con i cittadini nonché raccontare la propria attività e la propria storia - continua il direttore di Confcooperative Ravenna -. Parliamo di imprese, anche piuttosto conosciute, delle quali spesso si ignora la peculiarità del carattere cooperativo: un aspetto che vogliamo rimarcare per far comprendere a tutti in che modo lo strumento cooperativo possa adattarsi a qualunque attività, dall'agroalimentare al sociale, dalle costruzioni alla comunicazione».
(Saranno presenti in piazza del gli stand di Agrintesa, Caviro, Ceff, Clai, Cofra, Gemos, In Piazza, Kaleidos, La Bcc, RicercAzione, Seled, Media Romagna, Il Solco, Società Emiliano Romagnola di Utenti, L'Alveare, San Biagio, Assicofra, Faenza Web Tv).

Gli eventi speciali
A partire dalle ore 15 l'area espositiva si arricchirà di alcuni eventi speciali: Cofra, in collaborazione con il Pet Store Conad, allestirà un'area di Photo Pet Set e un'esibizione di Dog Dance mentre le cooperative Gemos, Clai e Kaleidos allestiranno giochi e laboratori per i bambini.
Grande spazio anche all'approfondimento: sempre a partire dalle 15, nella Sala Bcc Città&Cultura di piazza della Libertà 7, saranno promossi una serie di incontri dedicati ad alcuni temi centrali del vivere di oggi. Il primo, dal titolo «Sicurezza della propria identità digitale», sarà curato dalla Bcc ravennate, forlivese e imolese mentre, a seguire, si parlerà di consumi energetici delle famiglie e di risparmi sulle bollette con la Società Emiliano Romagnola di Utenti e l'intervento «Verso il mercato libero per luce e gas di casa». Alle 16,30 Gemos dedicherà un piccolo spazio a nutrizione e salute con l'incontro «Etichetta nutrizionale. Importanza dell'etichetta nella scelta dei prodotti alimentari». Infine, alle 17,15, sarà la volta di Kaleidos con l'approfondimento dedicato alle famiglie e agli educatori «Cosa ci insegnano gli adolescenti sul sesso».
Dalle 17, in piazza del Popolo, le cooperative Caviro, Clai e Agrintesa promuoveranno degustazioni guidate di vini e prodotti cooperativi mentre alle 19,30 sarà la volta dell'estrazione della Lotteria della cooperazione, ormai immancabile appuntamento della Festa. La giornata si concluderà con lo spettacolo dei Musicanti di San Crispino in programma alle ore 20.

Dalle 17 degustazioni enologiche gratuite
Ci sarà la Romagna al centro delle degustazioni in programma sabato 2 giugno allo Stand Vini della XXVI Festa della Cooperazione faentina (piazza del Popolo, Faenza). L'iniziativa, realizzata in collaborazione da Agrintesa e Caviro, sarà dedicata in modo particolare alle etichette d'eccellenza di questo territorio tra le quali troverà spazio anche Bolé, l'esclusivo spumante tutto romagnolo nato all'interno del progetto Novebolle. Le degustazioni, guidate da un sommelier, sono in programma alle 17, alle 18 e alle 19 e sono aperte a un numero massimo di 12 persone ciascuna. La partecipazione è gratuita, previa iscrizione, fino a esaurimento posti (è possibile prenotare il proprio calice in mattinata presso lo stesso stand).

Indietro   Stampa